CHI SONO

Sono nata a Napoli 50 anni fa, dove mi sono laureata in Giurisprudenza all’ Università Federico II e sono diventata procuratore legale. Nel 1991 ho iniziato la mia esperienza come direttore in molti istituti penitenziari come Marassi a Genova, poi a EboliSecondiglianoAlghero ed infine al carcere di MilanoBollate, che ho diretto a partire dal 2002.

 


ISA_A131498

Inutile dire che il tempo passato all’ interno delle mura carcerarie mi ha permesso di capire molto della società e dei suoi bisogni, riportando il senso dello Stato in un contesto dimenticato e abbandonato a sé stesso. Il dato più emblematico della buona riuscita del mio lavoro all’ interno del penitenziario di Bollate è il calo della recidiva fino al 12%, contro il 76% della media nazionale. Alla fine di questa esperienza ho sentito il bisogno di raccogliere pensieri, parole, speranze e qualche esempio di buon lavoro in un libro, “Diritti e Castighi“, che raccontasse davvero la vergogna della detenzione in Italia, motivo per il quale la Corte di Strasburgo ha recentemente condannato il nostro Paese per violazione dei diritti dei carcerati.

 


 

Nel 2011 Giuliano Pisapia mi ha chiamata a far parte della sua Giunta: una nuova avventura che mi ha permesso di trasferire competenze e passione dall’ impegno amministrativo a quello politico. Il servizio all’interno della città penitenziaria si è spostato ad un settore rilevante della città metropolitana: mi sono occupata infatti di CasaDemanio Lavori Pubblici. Durante questi anni di lavoro al servizio del Comune di Milano ho capito che le scelte politiche passano dall’ascolto dei cittadini. E ho capito quanto sia   importante il rapporto con la squadra operativa comunale, risorsa umana imprescindibile per la realizzazione degli obiettivi. Insieme a loro abbiamo fatto molti gol: 770 appartamenti di edilizia popolare ristrutturati, numerosi progetti di ‘housing sociale’ rimessi in moto dopo anni di stallo totale, tante piazze e scuole ristrutturate, l’avvio del progetto del Parco Trotter (tanto per citare alcuni esempi).

 


 

228055_512527165436759_2122361428_nOggi sono capogruppo della Lista Civica a sostegno di Umberto Ambrosoli al Consiglio regionale della Lombardia. Dai banchi dell’ opposizione il nostro compito è tentare di mediare sulle proposte della maggioranza e vigilare attentamente sull’ operato della Giunta.